Il tè, l’Oriente e il Natale con Dammann Frères

Ho voglia di…Natale!

Verrebbe da dire proprio così, dopo l’Open Day in cui Dammann Frères, una delle più antiche e prestigiose “Maison du Té” parigine, ha presentato la sua collezione natalizia.

L’evento si è tenuto il 28 settembre nella boutique di Piazza XXV Aprile a Milano, un posto magico e raffinato, dove gli odori prendono vita in deliziosi infusi. L’arredo, i vari packaging e la cura del personale raccontano la bellissima storia della qualità del brand.

 

Ho partecipato alla giornata in maniera alternativa: sono stata infatti il primo volto ad accogliere i giornalisti e gli appassionati nel negozio e ad indirizzarli nel percorso di degustazione. È stato interessante e bello scorgere sui volti degli addetti ai lavori la passione per il mondo del thé. Far parte del team di comunicazione nella mia prima esperienza nel Food&Beverage è stato poi molto istruttivo.

La prima immagine che mi ha accolta, però, non c’entra col thé, ma merita uno spazio. Si tratta di Sachiko, la figura che si è occupata dei decori floreali. Che dire? Era meravigliosa, così come il suo lavoro. Sono sicura che meritasse questa piccola citazione.

 

 

Passiamo ora al prodotto. Personalmente adoro e provo tisane e thé di ogni genere, quindi Dammann ha saputo davvero cogliere il meglio del meglio, perché mi ha fatta stupire. Nella boutique milanese ho saputo trovare il primissimo thé verde di mio gusto. Non un tono amaro o fastidioso, bensì dolce e avvolgente. Parlo di Miss Dammann, ideato per essere il perfetto mixage di zenzero, limone e frutto della passione: un tributo alla donna parigina. Acquisto impossibile da non fare.

Il primo incontro con le collezioni di Natale è avvenuto però con Altitude, un thé nero dal sapore profondo e deciso, che combina diverse tipologie di foglia. Le provenienze sono diverse: Darjeeling, Népal e Sikkim sono tutti territori in cui si coltiva il thé in alta quota, cosa che sembra conferire alla pianta un tono fruttato, caldo e forte. Perfetto per i mesi invernali!

Passiamo al periodo di Natale. Tisane de Nöel è un capolavoro pensato appositamente per risvegliare i sensi in vista delle feste. Ritrovarsi davanti al camino, quando fuori nevica, immersi nella lettura di un libro non sarà più lo stesso senza questo infuso: i sapori di cannella, cacao e liquirizia rimandano immediatamente a dicembre, con un tono quasi malinconico e sicuramente casalingo.

Mon thé de Nöel è invece la boîte da 100 grammi da riempire con il proprio tè preferito, a scelta tra varie miscele. Quelle che sono state presentate all’evento sono Nöel à Venice e Nöel à Paris, entrambe meravigliosamente create ad hoc. Qui la ciliegia, il limone, la meringa e il marzapane si combinano alla perfezione, rimandando ai nostri sensi l’immagine più tradizionale e bella del Natale. Uno dei thé migliori che abbia mai assaggiato.

Punta di diamante è il calendario dell’avvento, in cui sono racchiuse le bustine di quasi tutti gli infusi della casa, una per ogni giorno. Gli accessori ideati per Natale, poi, sono veri e propri bijoux: da viaggio, per avere con sé sempre il proprio thé preferito, oppure atti al rito del thé in casa. Sono tutti raffinati e meravigliosi, da regalare a sé o ad amici.

Insomma ho apprezzato in toto l’impegno visibile che la famiglia Jumeau-Lafond, in capo alla Maison da tre generazioni, imprime in ogni sua creazione. Nonostante io non sia un’esperta del settore, posso affermare che la differenza è palpabile e le produzioni Dammann Frères si distinguono davvero: il gusto non mente mai.

Vi ho fatto venire un po’ sete (o fame)? 😛
Provate col food pairing, ovvero l’abbinamento tra cibi e bevande. Noi l’abbiamo provato insieme ai thé Dammann con ottimi e deliziosi risultati.

Vuoi condividerlo?